m La magia del colore - Sunny by Art www.sunnybyart.com

La magia del colore

La magia del colore

Perché il colore ha un significato magico?

Come mai  la visione di un arcobaleno ci emoziona tanto?

 

COLORE E RAPPRESENTAZIONE

 

Il colore evoca, rappresenta.

Il colore è musica dello spirito, immagine dell’emozione.

Ogni opera d’arte è lingua, codice, espressione, comunicazione, discorso.

Ogni colore è parola tradotta in tintura, che -forse- altrimenti rimarrebbe silenzio.

Ogni colore è suono, voce di taciturna potenza, ritmo, armonia.

Presso le civiltà del passato l'utilizzo del simbolismo cromatico era diffuso e codificato.

Se vuoi approfondire cosa è un simbolo e perché il colore è un mezzo comunicativo così potente leggi qui.

Come fanno notare L. Luzzatto e R. Pompas: presso gli antichi, i colori rappresentavano un ponte tra Cielo e Terra, tra mondo divino e umano.

Questo legame si rendeva visibile nel fenomeno dell'arcobaleno rappresentato presso i Greci da Iris e descritto nell'Antico Testamento come segno del patto stabilito tra Dio e gli uomini. [1]

Le tinte di questo magico ponte di colore si manifestavano -sulla Terra- nelle sfumature della natura e, in particolare, in quelle delle pietre preziose.

Per questo motivo esse erano preferite per la confezione dei talismani.

"Considerando che la magia era un elemento fondamentale della religione, della cultura e della politica, si capisce come l’uso massiccio del colore in ogni attività sociale avesse anche una funzione magico-religiosa." [2]

Ogni colore, insomma, possiede un suo potere simbolico.

 

COLORE E EMOZIONE

In tutti noi è insita la capacità di equiparare certe sensazioni con certi colori.

Ogni colore possiede una sua particolare tonalità sentimentale, così come ogni sentimento ha il proprio equivalente nel campo della vista.

Queste corrispondenze naturali costituiscono, in definitiva, quella che è la sintesi dell’estetica espressionista.

Per i pittori appartenenti alla corrente dell’espressionismo astratto, infatti, ciò che, precedentemente, era in dipendenza dell’oggetto, diveniva indipendente dalla pittura in quanto tale.

In altri termini, possiamo dire che, aldilà della rappresentazione oggettiva, i colori presentano una propria realtà ontologica.

Così, quando un espressionista astratto afferma che il proprio dipinto “emancipa il rosso”, intende dire che la propria opera presenta il rosso, così come un testo letterario potrebbe presentare il significato di un evento.

Kandinsky ha avuto ben motivo di affermare che: “I tubetti sono come esseri umani, di grande ricchezza interiore, ma dall’aspetto dimesso, che improvvisamente in caso di necessità, rivelano e attivano le loro forze interiori”.[3]

I colori non possono essere solo un attributo della luce.

I colori sono emozioni: immagini pirotecniche vivaci e lampeggianti oppure quiete e serene dai confortanti toni smorzati.

Immagini dolci e zuccherose dipinte di lilla o blu, oppure poco docili e asprigne come certi verdi acidi.

Immagini appetitose di gialli e aranci dorati oppure poco invitanti dipinte di verde veleno.

Immagini poco limpide di grigi polverosi, immagini chiare e cristalline di bianchi abbaglianti.

Immagini misteriose e sinistre di neri tenebrosi oppure saltellanti e rapide come piccoli e rossi folletti.


[1] Ho posto il mio arco tra le nubi, ed esso sia il segno del patto tra me e la terra. Quando io addenserò le nubi sulla terra esso sarà visibile tra di loro. Allora mi ricorderò del patto che intercorre tra me e voi e tra tutte le creature viventi d’ogni specie, e le acque non si tramuteranno mai più in diluvio per distruggere ogni carne. (Genesi; 9: 13-15).

[2] LUZZATTO L. POMPAS R. - Il significato dei colori; Bompiani; Milano; 2001, p. 28.

[3] KANDINSKY W.; Lo spirituale nell’arte; Se; Milano; 1989; p.122.


Nell'immagine: Annie Louisa Swynnerton - The Sense of Sight, 1895, National Museums Liverpool


All rights reserved - © Copyright 2017-20

About Sunny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *