m Cézanne Archives - Sunny by Art

I nostri corpi entrano in empatia con le forme architettoniche

Tag:, , , , , , , , ,

I nostri corpi entrano in empatia con le forme architettoniche

I nostri corpi entrano in empatia con le forme architettoniche Negli articoli  precedenti, che ti consiglio di leggere, abbiamo analizzato in uno: il nostro modo di percepire lo spazio e come esso sia strettamente legato alla cultura a cui apparteniamo, nell’altro abbiamo approfondito come non esista un unico punto di vista. Proseguiamo con il considerare come un'idea positiva di spazio abbia interessato l'architettura.                                                                                            IL CÉZANNE DELL’ARCHITETTURA: F.L. WRIGHT Nella progettazione di Wright lo spazio era l'elemento architettonico fondamentale e "un suggestivo argomento per il nostro esame è l'intuizione critica di Edoardo Persico, per cui, alludendo a Wright, egli afferma che l'architettura nuova è nata sul solco dell'Impressionismo. Wright, secondo Persico,

Continue Reading

Spazi molteplici: non esiste un unico punto di vista

Spazi molteplici: non esiste un unico punto di vista Nell'articolo precedente abbiamo analizzato il nostro modo di percepire lo spazio e come esso sia strettamente legato alla cultura a cui apparteniamo. Abbiamo visto  -ad esempio- come L.B. Alberti, nel formulare le  regole della prospettiva, avesse sintetizzato una "metafora visiva" dell'epoca, la quale rispecchiava l'immagine e l'essenza ordinata del mondo fiorentino del tempo. Questo perché ogni civiltà elabora una propria immagine dello spazio coerente con le conoscenze e le credenze in proprio possesso. Come mai in seguito -nella rappresentazione dello spazio- queste regole mutarono?    LO SPAZIO DEGLI IMPRESSIONISTI Furono gli Impressionisti a infrangere la regola di Alberti, secondo la quale la distanza tra la

Continue Reading